Ho Paura Di Perdere La Casa All’Asta Per Colpa Dei Debiti


Ho Paura Di Perdere La Casa All'Asta Per Colpa Dei DebitiTi avevo promesso un articolo sui pignoramenti immobiliari e sulla situazione delle aste che puoi trovare in questo momento, in cui tante persone non riescono più a pagare i debiti, ricordi?

Oggi ho trascorso questo strano weekend di un insolito ottobre, a riordinare il lavoro della nostra sede di Rovigo.
I casi sono tanti, i debiti incalcolabili, ma la giornata di oggi l’ho passata con il naso tra un centinaio di perizie fresche fresche.

E’ mia abitudine la domenica compiere un bilancio delle nuove esecuzioni immobiliari, ovvero dei nuovi immobili andati all’asta, e dei tanti esperimenti andati deserti.

Se pensi sia un “mito” quello dei tribunali deserti e delle proposte d’acquisto inesistenti, vatti a leggere qualche ordinanza; scoprirai che la maggior parte delle esecuzioni  sono al quarto-quinto esperimento.

Cosa significa?

Significa che la base d’asta è stata abbassata più volte, ma non c’è stata alcuna proposta.
Per farla breve, nella maggior parte dei casi il prezzo dell’immobile è sceso a meno della metà del suo valore, senza che qualcuno si sia offerto di acquistarlo.

E quindi?

Quindi il valore della tua casa, del tuo appartamento, del capannone della tua azienda, del tuo posto auto…  è solo e soltanto quello che il mercato è disposto a pagare.

Vabbé, ma quanto paga questo mercato?

Questo mercato non ti lascia neppure le briciole.

Quando entro in un tribunale per salvare un nostro cliente dalla prossima battuta, ho come la sensazione di entrare nella vasca degli squali.
Ce l’hai presente?

Nella vasca degli squali tutti i pesci piccoli corrono e si appressano negli anfratti degli scogli o si nascondono sotto la sabbia; gli squali invece continuano a girare pazientemente vicino alle insenature della roccia. Presto o tardi si presenterà una buona occasione e saranno pronti a scendere sulla preda con noncuranza e determinazione.

Allo stesso modo chi va ad acquistare all’asta oggi, non lo fa certo per farti un favore.
I prezzi non solo sono buoni: sono addirittura stracciati.
Oggi si può acquistare un appartamento di 75 mq a Padova per meno di quarantamila euro tasse incluse.

Ma gli squali non comperano ancora, perché il prezzo scenderà, e loro lo sanno.

Allora io che posso fare?!

Anzitutto posso dirti quello che non ha senso fare: sperare semplicemente che vada tutto bene.

Se speri che tutto vada bene, ti sbagli di grosso. Non pioverà nessuno dal cielo a darti una mano; non accadrà nessun miracolo per farti uscire da questa situazione, se non sarai tu il primo a pensare che da questa situazione dovrai uscire ad ogni costo.

In secondo luogo, posso suggerirti di affidarti a chi ha consumato i corridoi del tribunale a forza di calpestarli e a chi ha risuolato le scarpe a forza di bussare le porte dei creditori per chiudere i debiti a stralcio.

Sarebbe scontato raccontarti che sono passata venerdì dal calzolaio?  :-P

Se ti interessa sapere come fare per non perdere tutti quello che hai all’asta da uno squalo che passava di là, te ne parlerò in un prossimo articolo.

A presto.

Se vuoi richiedere una consulenza o maggiori informazioni a riguardo, puoi farlo compilando il modulo alla destra dello schermo.
In alternativa trovi i nostri riferimenti alla sezione “Contatti“, oppure puoi inviarci la tua domanda scrivendola nei commenti.

Ti è piaciuto l’articolo? Pensi che possa essere utile ad altri? Condividilo su Facebook e su altri social network: l’nformazione è TUTTO!  
:-)

www.soluzionedebito.com: Ristrutturazione Aziendale, Cessione di Azienda, Soluzione Ai Debiti Di Un’ Impresa, Soluzione Al Pignoramento, Soluzione Al Decreto Ingiuntivo, Soluzione Al Precetto, Trust.

(Visited 585 times, 585 visits today)

21 risposte a Ho Paura Di Perdere La Casa All’Asta Per Colpa Dei Debiti

  • Alex V. scrive:

    Salve,
    Volevo sapere cosa si intende per esperimento d’asta?
    Mi spiego meglio………l’esperimento comprende una coppia d’asta “senza incanto” e “con incanto” allo stesso prezzo base,oppure si intende singolarmente e separatamente quella senza incanto come esperimento n°1 e con incanto come esperimento n°2 (ovviamente sempre inteso allo stesso prezzo)?
    Avendo la casa all’asta già dal gennaio del 2012 e nn potendo più fare niente per salvare il salvabile (ho già provato mesi fà ma purtroppo un intoppo dell’ultimo minuto ha bloccato tutto, e senza ulteriore denaro disponibile da parte nostra per poter pagare gli avvocati per approfondire,tutto si è arenato) ,volevo sapere più o meno quanto potrebbe essere la stima di tempo nel poterci abitare ancora con la mia famiglia prima di essere espropriati definitivamente!
    Tenete conto che sono già passate 5 coppie d’aste (per coppia intendo senza incanto e con incanto insieme ),e nell’ultima asta il prezzo è pure rimasto invariato a quella precedente,quindi senza essere ribassato! Secondo voi quale potrebbe essere la causa del fatto che solo quest’ultimo esperimento nn sia stato ribassato ????
    Grazie
    Cordiali saluti
    Alex

    • Lorenzo C scrive:

      Eccoci qua, Alex :-D

      Per “esperimento” si comprende la vendita senza incanto e la vendita con incanto. Quindi la tua casa va verso il sesto esperimento, per intenderci.

      Il tempo in cui potrete restare nell’immobile è variabile; dipende fondamentalmente da quando verrà aggiudicata la vostra abitazione.

      Per quanto riguarda il prezzo, la decisione è a discrezione del giudice; probabilmente avrà valutato di ottemperare l’interesse di tutti non abbassando ulteriormente il prezzo di vendita.

      Spero di essere stato esauriente questa volta!

  • Ale90 scrive:

    Ciao Cristina una curiosità…. cè un limite di esperimenti d’asta che si possono fare o dipende dal prezzo dove arriva la casa all’asta?

    • Lorenzo C scrive:

      Ciao Ale90, dipende dal prezzo.
      Se il prezzo scende troppo, il giudice potrebbe bloccarlo, affinché rimanga almeno una somma che copra le spese di procedura.

  • Mariagiovanna scrive:

    Non riesco a capire una cosa. Dove è la convenienza per le banche a mandare le case all’asta se poi si vende ninete se non a prezzi molto ridotti. boh non capisco. lo fanno perche non hanno altre scelte?

    • Lorenzo C scrive:

      Beh, in qualche modo i soldi li devono recuperare.
      A loro interessano i soldi, in contanti e con gli interessi.
      L’alternativa, è mandare l’abitazione all’asta

  • Alex V. scrive:

    Gentile staff di Soluzione debito,potreste gentilmente prendere in considerazione anche la mia domanda del 21 ottobre 2013?
    Per me sarebbe di enorme importanza avere una delucidazione in merito da chi ne sà sicuramente più di me,vista la situazione personale e familiare che sto vivendo!
    Grazie di nuovo e attendo vostre info!

    • Lorenzo C scrive:

      Ciao Alex!

      Certo che sei un debito! :-D

      Il commento probabilmente sarà stato cancellato da uno dei miei collaboratori, dal momento che stavamo chiarendo la tua situazione via mail.

      Se non ti dispiace, inoltra queste ultime domande alla nostra mail. Ti risponderò al più presto!

  • francesco scrive:

    Buonasera

    a proposito di pignoramenti di proprietà ho u dubbio atroce; mio fratello ha un’attività privata che naviga in cattive acque; al momento risiede con la “sua compagna” e il figlio altrove, non ha nulla intestato se non un terzo della casa dei miei. Possono pignorare la casa? che possbilità abbiamo di essere tutelati noi che siamo altrove e non abbiamo nulla in queta attività?

    • Lorenzo C scrive:

      Buongiorno, Francesco!

      Sì, c’è la possibilità (neppure tanto remota) che i creditori attacchino la quota di proprietà di tuo fratello della casa, mandando all’asta l’intero immobile. Così come c’è la possibilità che i creditori si dirigano verso la proprietà del suo socio.

      Questo chiaramente può avvenire dopo aver aggredito i beni di proprietà della snc.

      Se ne avete la possibilità, il modo più rapido che avete per tutelarvi è quello di acquistare ad un prezzo congruo (che dovrete realmente pagare) la quota di casa di tuo fratello.

      Spero di esserti stato d’aiuto!

  • francesco scrive:

    Aggiungo per completezza , che l’attività è in società SNC con un altro socio , intestatario di casa .

  • Francesco scrive:

    Grazie Lorenzo!

    insomma siamo coinvolti e rischiamo seriamente….due cose sole a completamento :

    l’appartamento è attualmente occupato da mia madre, in pensione, possono mandarlo all’ asta comunque e lei che fine fa visto che vive di sola pensione ?

    come facciamo a stabilire un valore CONGRUO con pagamento REALE, nel senso come lo dimostriamo?

    • Lorenzo C scrive:

      Certamente; l’appartamento potrebbe essere mandato all’asta per l’intero, e a voi comproprietari verrebbe corrisposta parte del prezzo d’aggiudicazione. La signora purtroppo dovrebbe trovare un’altra dimora.

      Per stabilire un valore congruo della quota di tuo fratello potreste chiedere aiuto a una o più agenzie immobiliari della zona. Per pagamento reale intendo ad esempio un bonifico o un assegno circolare per corrispondere a tuo fratello il pagamento del prezzo della sua quota.

  • adriano scrive:

    Salve, un informazione cortesemente, ho un prestito con la banca di 452 euro ancora per sette anni, che causa calo del lavoro non riesco a pagare .sono proprietario di un quinto di una casa (siamo 5 eredi).se non riesco più a pagare possono mettere un ipoteca sulla casa? Grazie x la risposta.

    • Lorenzo C scrive:

      Ciao Adriano, facendo un rapido calcolo il tuo debito è di circa 38.000 euro…cent più, cent meno. Giusto?
      Per quell’importo, la banca potrebbe anche procedere con un’esecuzione forzata sul tuo quinto.
      Diffida da chi ti dice che non lo faranno mai, alle aste è pieno di quote pignorate.

    • adriano scrive:

      Grazie Lorenzo . si circa 38.000 euro con gli interessi!!!!!!!!!scusa Lorenzo, non si tratta di un mutuo ipotecario.ho parlato con la banca, mi ha detto che se non pago subentra agenzia recupero crediti, quindi loro non c’entrano più niente. A che cosa vado incontro? Possono fare un pignoramento a tutta la casa?Grazie di nuovo per la risposta.

      • Lorenzo C scrive:

        Ciao, come ti dicevo, pignoreranno la tua quota (a meno che uno degli altri comproprietari non abbia messo una sua firma, come garante).

  • adriano scrive:

    Buongiorno Lorenzo . posso donare il mio quinto a un parente x evitare il pignoramento della mia quota?.grazie x la risposta.

  • margherita scrive:

    Salve, la nostra casa fra un mese -due sara mesa in vendita all- asta . La nostra situazione ……e pezantissima! ho cumparato questo picolo appartamento per putere realizare un sognio***di avere la propria casa – ho pagato 100.000euro in 2005 .Adeso in condominio ci sono appartamenti al prezo 50.000 -35.000euro ! Ho tre figli minori, tuti siamo a carico del marito . ..Ho capito bene che le banche devono recuperare i soldi mandando le case all asta.,e loro diritto – La crisi va avanti e sara de piu case in vendita! Lavoro non ce ! Noi abbiamo diritto solo per esistere ?! .. Grazie

    • Lorenzo C scrive:

      Ciao Margherita, forse siamo ancora in tempo per fare qualcosa, fatti coraggio!
      Se vuoi parlare con me o uno dei miei colleghi, puoi inviarci la tua richiesta compilando il modulo alla destra dello schermo, oppure puoi mandare una mail con i tuoi dati a questo indirizzo: “info@soluzionedebito.com”
      Un abbraccio!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Categorie

Articoli

Commenti